HCPEnlarge

HC Albula – HC Poschiavo

4:5 (1:2,1:2,2:1)

Bergün, 27 dicembre 2018

Giovedì 27 dicembre i giallorossi sfidavano in trasferta a Bergün l’Hockey Club Albula, squadra che l’anno scorso a Le Prese aveva sconfitto l’HCP.

L’HCP porta a casa tre punti preziosi da Bergün!


I poschiavini partono bene e in pochi minuti trovano subito due reti. Dapprima Tiziano Crameri è bravo a sgusciar via alla difesa locale e a insaccare in inferiorità numerica. Due minuti più tardi, questa volta in superiorità numerica, Fabrizio Raselli devia in porta un appoggio al bacio di Enzo Vecellio. Al 10’ gli avversari trovano il primo gol della serata dopo un parapiglia davanti alla porta poschiavina. L’HCP semina molto, ma nei primi 20 minuti raccoglie pochissimo, anche a causa delle prodezze del portiere di casa.

È il più giovane dei fratelli Vecellio, Giorgio, ha ristabilire il doppio vantaggio a inizio periodo centrale. Nuovamente in situazione di inferiorità numerica, Alex Crameri è lestissimo a trafiggere l’estremo difensore locale tra i gambali per il momentaneo 1 a 4. Sul finire di terzo, l’Albula approfitta di un nuovo momento di panico della retroguardia poschiavina per accorciare sul 2 a 4.

Nonostante un dominio importante, il risultato è ancora in bilico. I giallorossi creano tantissime occasioni, ma sia per bravura del portiere locale che per poca concretezza sotto porta, il vantaggio non aumenta. I fratelli Crameri decidono allora di inventarsi un’azione delle loro, partendo da soli in contropiede nuovamente in boxplay, e insaccano la quinta rete giallorossa. Segnatura che dovrebbe chiudere in teoria definitivamente la contesa. Ma così non è… l’Albula non demorde e con un po’ di fortuna si rifà sotto. Dapprima Collet, con la complicità di Zala, riduce lo scarto e poi, a tre minuti dal 60′, i bianconeri colpiscono un palo, ma l’arbitro, posizionato nel luogo sbagliato, decide di accordare un gol fantasma. Rete che si rivelerà tuttavia inutile, visto che i poschiavini chiuderanno il match in powerplay e senza correre altri inutili rischi.

In una sfida dominata ma mai definitivamente chiusa, i poschiavini hanno conquistato meritatamente la posta in palio, ovvero i tre punti. In un campo ostico, i giovani valligiani hanno controllato sin dai primi minuti il gioco, facendosi però poi rimontare sul finale di partita fino sul 4 a 5.

Per l’HCP, Matteo Zala

Lascia un commento

Devi accedere per commentare.

  • Prossimi eventi

  • Archivi

  • Sponsor

    Albergo Sport Plozza Inforlife SA Reiffeisen Repower Axa Winterthur Balzarolo Bondolfi Iginio Tipografia Menghini Crimson Snow Garage Battaglia
  • Programma