celloEnlarge

HC Poschiavo – SC Celerina 1:2 (0:0,1:0,0:1,0:1)

L’HC Poschiavo non decolla ancora

Ad una settimana dalla brutta sconfitta nel derby l’HC Poschiavo ha voglia di riscattarsi. I segnali prepartita sembrano buoni. La lista degli assenti si è dimezzata e la squadra ritrova alcune pedine importanti. L’avversario questa sera è il Celerina. Compagine fisica e orgogliosa, che nelle stagioni passate ha spesso messo in difficoltà i poschiavini.
Comincia la partita. La squadra di casa prova da subito a prendere in mano le redini del gioco, senza però riuscirci veramente. Ne esce un primo tempo bruttino, senza emozioni e privo di reti da ambo le parti. Anche il pubblico rimane particolarmente silenzioso e passivo, non è serata.
Il secondo tempo vede l’HC Poschiavo più attivo e propositivo in attacco. Le occasioni create sono molte. La fase realizzativa lascia però al quanto desiderare. Il merito è anche del portiere engadinese, che per l’occasione veste i panni di eroe della serata e chiude ogni varco. Il numero uno avversario ha un unico attimo di titubanza a metà partita, quando sull’appoggio al centro di Emanuele Crameri devia il disco in rete. Vantaggio comunque meritato per i poschiavini. Prima della seconda sirena c’è ancora tempo per un big save di Loris Monigatti, autore di una buona prestazione. Dopo i primi 40 minuti si rimane sull’1-0.
L’ultimo tempo è un monologo poschiavino, con il Celerina chiuso a riccio a difesa della propria porta e pronto a ripartire in contropiede. Il raddoppio però non arriva. Così a due minuti dal termine, grazie ad una superiorità numerica, gli ospiti in mischia trovano a sorpresa il punto del pareggio. Durante l’ultimo giro d’orologio sono almeno tre le occasioni per riportarsi in vantaggio capitate sui bastoni dei nostri attaccanti, l’imprecisione sotto porta rimane una costante della serata e si va ai supplementari.
Neppure in quattro contro quattro l’HC Poschiavo riesce a sfruttare gli spazzi e sono addirittura gli avversari a trovare la rete della vittoria dopo un errore individuale in fase di costruzione.

Sette giorni, due sconfitte in casa. Era da tre stagioni che non succedeva. Manca poco per ritrovare la vittoria, mancano specialmente automatismi e cuore. La squadra ha bisogno di tempo e pazienza per assimilare e mettere in campo gli schemi portati dal nuovo allenatore. Però soprattutto manca la motivazione giusta. Ogni partita, ogni azione ogni contrasto è una battaglia. Alla fine vince chi lotta di più e chi ci mette il cuore. Nelle due sconfitte casalinghe è mancato proprio questo. C’è però ancora tempo, la stagione è appena cominciata e già da sabato prossimo abbiamo la possibilità di rifarci.

L’appuntamento è alle 20.00 sempre in riva al logo, questa volta contro il Silvaplana. Nei momenti di difficoltà anche il pubblico può fare la sua parte! Quindi vi aspettiamo numerosi e rumorosi.
Per l’HC Poschiavo

Francesco Vassella

 

Lascia un commento

Devi accedere per commentare.

  • Prossimi eventi

    Apertura ufficiale pista di ghiaccio
    22/10/2018
  • Archivi

  • Sponsor

    Albergo Sport Plozza Inforlife SA Reiffeisen Repower Axa Winterthur Balzarolo Bondolfi Iginio Tipografia Menghini Crimson Snow Garage Battaglia
  • Programma