HCPEnlarge

HC Zernez – HC Poschiavo

1:2 (0:0,1:2,0:0)

Zernez, 10 febbraio 2018

L’HCP si presenta a Zernez con la voglia di dimostrare il proprio valore. L’avversario di giornata è la squadra che in questa stagione ha dominato in lungo e in largo, e che attualmente si trova prima in classifica in solitaria. Nonostante un’ampia rosa a disposizione, coach Zampol decide di giostrare con due soli centri a rotazione in tre linee d’attacco. Scelta si potrebbe dire discutibile, si rivelerà poi pagante?


Nei primi minuti di gioco le due squadre si studiano, cercano di non scoprirsi più di tanto e di non commettere falli banali. Il ritmo è ciò nonostante alto, la partita è viva ed esteticamente bella da vedere. Nel corso del primo tempo sono soprattutto i due portieri a mettersi in luce più volte. Dopo venti minuti d’intenso gioco, le due compagini vanno a riposo sullo 0 a 0.

I giallorossi partono nel periodo centrale col piglio giusto e sono più propositivi degli avversari. Il Poschiavo fa pressione e va vicino più volte alla rete del vantaggio. Al 27’ Alex Crameri segna, ma gli arbitri non convalidano la rete per un precedente aggancio sullo stesso giocatore. I direttori di gara assegnano tuttavia una penalità ai padroni di casa. Gli ospiti sfruttano l’occasione e in situazione di powerplay Carozzi batte il portiere dello Zernez con uno slapshot dalla linea blu. Passano altri cinque minuti e Leonardo Lanfranchi supera per la seconda volta l’estremo difensore della squadra di casa; un preciso slapshot si insacca nel sette. A cinque secondi dalla seconda pausa lo Zernez accorcia le distanze con un tiro deviato all’ultimo che sorprende Zala. Dopo 40 minuti di gioco i ragazzi del duo Zampol & Passini sono avanti per 2 a 1.

Nell’ultimo periodo di gioco l’HCP si limita a contenere gli avversari e a colpire in contropiede. Le occasioni da rete sono rarissime, i giallorossi respingono ogni attacco di Denoth & compagni. I padroni di casa tolgono il portiere a 90 secondi dal termine, ma non succederà più nulla. L’HCP porta meritatamente a casa i tre punti dalla difficile trasferta nell’Engadina Bassa.

Grande prova difensiva dei giallorossi, che limitano la squadra più produttiva del campionato a una sola segnatura. L’HCP infligge la prima sconfitta stagionale allo Zernez e si avvicina al secondo posto; il Samedan dista ora due punti. Due sono pure le trasferte che attendono i valposchiavini il prossimo weekend. Sabato sera a Celerina e domenica sera a Zuoz si decideranno le sorti del campionato.

Un’ultima nota positiva va dedicata ai fedelissimi che ci hanno accompagnato pure questa volta in trasferta; fiducia ben ripagata.

Per l’HCP, Matteo Zala

Lascia un commento

Devi accedere per commentare.

  • Prossimi eventi

  • Archivi

  • Sponsor

    Albergo Sport Plozza Inforlife SA Reiffeisen Repower Axa Winterthur Balzarolo Bondolfi Iginio Tipografia Menghini Crimson Snow Garage Battaglia
  • Programma